DSCF0072.JPGP1020868.JPGP1010249.JPG

Il 23 aprile 2016 si è svolta l’assemblea annuale dell’Associazione di volontariato “Comunità dell’Arca di Lanza del Vasto”. Riportiamo di seguito la relazione sulle attività svolte dall’associazione nel corso dell'anno sociale 2015-2016, presentata dal Consiglio Direttivo e approvata dall’assemblea.


Relazione sull'attività svolta dall'associazione di volontariato “Comunità dell’Arca di Lanza del Vasto” nell'anno sociale  anno 2015-2016


Dal 9 al 11 gennaio 2015 si è svolto, presso la Casa dell’Arca di Belpasso, un incontro per vivere insieme la festa dell’Epifania. L’incontro è stato introdotto da Frédéric Vermorel, amico dell’associazione, che ha proposto una riflessione sul tema della Comunità ispirandosi ai testi di Jean Vanier e attualizzando l’insegnamento del fondatore della Comunità dell’Arca, nel contesto della nascente comunità delle Tre Finestre.


Mercoledì 4 febbraio 2015 alle ore 17,30, presso la Chiesa di San Francesco Saverio - Piazza San Francesco Saverio – Palermo l’Associazione, in collaborazione con “Quaderni Satyāgraha” e le Edizioni Centro Gandhi di Pisa ha organizzato un incontro di Presentazione del libro La Trinità Spirituale di Lanza del Vasto. Hanno partecipato all’incontro: Padre Cosimo Scordato, Docente alla Facoltà teologica di Sicilia e Rettore della Chiesa di San Francesco Saverio; Frédéric Vermorel, Monaco eremita, Eremo di Sant’Ilarione, Diocesi di Locri-Gerace; Enzo Sanfilippo dell’Associazione Comunità dell’Arca di Lanza del Vasto. Durante l’incontro sono stati letti da Preziosa Salatino del Teatro Atlante di Palermo alcuni brani tratti dal libro La Trinità Spirituale e sono eseguiti alcuni brani musicali da Claudia Costanzo piano - Marco Vitale flauto dolce - Laura Messina e Andrea Vitale voci. A conclusione dell’incontro, al quale hanno partecipato circa 50 persone, è stato offerto, a cura dell’Associazione un piccolo rinfresco ai relatori e ai partecipanti presso la Sagrestia della Chiesa di San Saverio.


Dal 6 all’8 febbraio 2015, a Palermo, presso l’abitazione della Vice-Presidente Maria Albanese, si è tenuto l’incontro mensile dell’associazione proseguendo il lavoro di approfondimento sul tema della Comunità alla presenza e con la guida di Frédéric Vermorel, amico dell’associazione.

I soci dell’associazione hanno affrontato il tema della Comunità anche in considerazione dell’esperienza che un socio dell’Associazione, Manfredi Sanfilippo, insieme ad un'altra simpatizzante dell’Arca, Fabiola Valenza hanno svolto in Francia come stager della Comunità dell’Arca di St. Antoine, in Francia. Questa coppia ha espresso il desiderio di stabilirsi a Belpasso presso il podere delle Tre Finestre per dar vita ad un nucleo di comunità residente all’insegna dei valori dell’Arca.  I soci dell’associazione, soprattutto i soci residenti in Sicilia hanno deciso di sostenere con un impegno di formazione e di lavoro pratico questo progetto.

Gli incontri periodici dei soci e l’attività residenziale che si svolgerà in estate saranno incentrati per preparare quest’evento.


In data 13 marzo 2015 L’Associazione ha aderito, in qualità di partner  al Progetto “O.P.G. ( Oltre il Pre-Giudizio ) – Catania” presentato dalla Cooperativa Sociale Officina 22 e dall’Azienda Agricola Le Tre Finestre nell’ambito del Bando emanato dalla Azienda Sanitaria Provinciale di Catania per la co-gestione di Progetti Terapeutici Individualizzati (PTI) Utenti Dipartimento Salute Mentale dimessi dall’Ospedale Psichiatrico di Barcellona Pozzo di Gotto incontrando nei luoghi di cura i beneficiari del Bando e contribuendo alla stesura del Progetto presentato alla ASP di Catania.


Nei giorni 20/22 marzo 2015 l’associazione ha organizzato, presso la propria sede in Contrada Tre Finestre a Belpasso (CT) un incontro residenziale di lavoro e riflessione sul tema dell’autorità.  Le attività sono state guidate dal socio Francesca Loredana Filippone. Si sono svolti inoltre momenti di lavoro in campagna e momenti di riflessione e condivisione.


Il 25 Marzo 2015 si è riunito presso la sede legale il Consiglio Direttivo dell’Associazione per valutare la proposta del Prof. Antonino Drago che ha suggerito all’associazione di istituire un premio per elaborati letterari sulla figura e l’opera di Lanza del Vasto, erogando a tal fine la somma di euro 1.000 come premio per l’eventuale vincitore.  Il Prof. Drago ha proposto all’ Associazione di promuovere questo premio assieme a Università di Roma Tor Vergata e all’Università Pontificia Meridionale, istituzioni alle quali appartengono i Prof. Giovanni Salmeri e Giovanni Scarafile che farebbero parte della Commissione giudicatrice con lo stesso Prof Drago e con il Dott. Frédéric Vermorel è un amico dell’associazione Comunità dell’Arca di Lanza del Vasto. Il Consiglio ha aderito alla proposta del Prof. Drago dando mandato alla Prof.ssa Renata Longo, socia dell’associazione e docente universitaria a Trieste, allo svolgimento di tutte le azioni consequenziali alla proposta del Prof. Drago.

Nei mesi di marzo e aprile 2015 sono state attivate le operazioni di pubblicizzazione del bando che ha previsto la possibilità di presentare gli elaborati fino alla data del 15 luglio 2015.



Dal 10 al 12 aprile 2015 i soci si sono trovati, presso la casa dell’Arca, sede dell’associazione, per un incontro di condivisione e lavoro comune sul tema dell’autorità nella vita comunitaria. Ha animato l’incontro la socia Laura Cardillo.


L’ 11 aprile 2015 si è svolta l’assemblea annuale dei soci dell’Associazione nel corso della quale sono state deliberate le attività e le linee programmatiche dell’anno sociale. Nella serata di sabato 11, nell’ambito degli incontri interculturali periodicamente promossi dall’Associazione è stato ospite dell’associazione Abdellah Jourairi, mediatore culturale presso il carcere Bicocca di Catania che ha condotto alla presenza di soci ed amici un incontro formativo sul dialogo interculturale e interreligioso raccontando la sua esperienza umana e professionale proponendo ai convenuti la cerimonia del tè.


Nel mese di Aprile è stata inoltrata la richiesta di contributo del 5 per mille all’Agenzia delle Entrate.


Nei giorni 29 maggio - 2 giugno 2015 l’associazione ha organizzato, presso la propria un incontro residenziale di lavoro e riflessione sul tema “Verso la comunità”. Il percorso di riflessione è stato guidato da Frédéric Vermorel. L’incontro si è svolto secondo lo stile dell’Arca, alternando ai momenti di riflessione attività di lavoro in campagna. Domenica 31 Maggio si è svolta un’escursione sull’Etna. Il Coordinamento dell’incontro è stato curato da Annibale Raineri e Cecilia Francaviglia, amici dell’Associazione


Dal 10 al 14 giugno l’associazione ha ospitato presso la propria sede in Cda Tre Finestre a Belpasso il Consiglio Internazionale dell’Arca, che raccoglie al proprio interno i rappresentanti di tutte le associazioni e gli organismi che, in varie parti del mondo, si ispirano all’insegnamento di Lanza del Vasto. In occasione di tale incontro sono state presentate ai componenti del Consiglio Internazionale le attività dell’associazione italiana e si sono svolti proficui scambi per la promozione delle attività associative nazionali e internazionali. Alla Riunione hanno preso parte il Presidente Cacciola e la socia Laura Lanza di Bologna. Durante i giorni dell’incontro alcuni soci dell’associazione hanno avuto momenti di condivisione e di scambio con i membri del Consiglio Internazionale.


Il 15 Settembre si è riunita la Commissione del Premio per un opera letteraria sulla figura di Lanza del Vasto, istituito dall’associazione, nel mese di Marzo 2015. La Commissione ha comunicato che sono pervenuti, entro la scadenza del 15 luglio 2015, sette testi inviate da:

a) Cosimo De Carlo con la tesi per la laurea Magistrale in filosofia dal titolo: La filosofia noviolenta di Lanza del Vasto; anno accademico 2013-14;

b) Anna Pinto con la sua tesi per la Laurea triennale in filosofia dal titolo: la filosofia di Lanza del Vasto tra relazione e riconciliazione, anno accademico 2013-2014;

c) Vittorio Pallotti presenta il testo della sua relazione tenutasi nel 2001 in occasione del centenario della nascita di Lanza del Vasto.

d) Acciarini Matteo che propone un suo componimento poetico;

e) Caproni Chiara che presenta un saggio su Lanza del Vasto attraverso la filosofia di Buber;

f) Patriarca Giovanni un testo su La riscoperta dell’essenziale. L’ontologia della pace e la metafisica dell’incontro.

g) Rocchi Valentina presenta la tesi magistrale, discussa nel marzo del 2013, nel corso di laurea delle Scienze per la Pace a Pisa.

La Commissione ha  valutato tutte le opere pervenute assegnando un punteggio a ciascun candidato ed ha assegnato il premio 2015 a Valentina Rocchi per il testo “L’economia nonviolente tra utopia e realtà: l’esempio della Comunità dell’Arca” con la seguenti motivazione: “Tra i lavori di eccellente qualità presentati per il premio Lanza del Vasto, la tesi magistrale in Scienze della pace di Valentina Rocchi, dal titolo “L’economia nonviolenta tra utopia e realtà: l’esempio della Comunità dell’Arca, si distingue per la capacità di fondere storia testimonianza personale, riflessione filosofica ed economica. Tesi discussa presso l’Università di Pisa nell’anno accademico 2011-12.

Alla sua origine vi è infatti un periodo di sei mesi di tirocinio svolto a Saint-Antoine-L’Abbaye, una delle Comunità dell’Arca di Lanza del Vasto presenti in Francia, in cui la condivisione quotidiana ha indotto Valentina Rocchi ad interrogarsi sui fondamenti etici del pensiero di Lanza del Vasto e soprattutto sulla sua capacità non solo di alimentare l'esistenza di piccole comunità, ma anche di essere vettore di trasformazioni nell'intera società. Questa ipotesi di lavoro ha condotto l'autrice ad esaminare con particolare attenzione la dimensione economica del pensiero di Lanza del Vasto, che viene chiarito anche grazie ad un confronto con posizioni analoghe di Lev Tolstoj, Timofej Bondarev e Joseph Chelladurai Kumarappa.

Piuttosto che intendere l'ideale dell'Arca come un'utopia irrealizzabile o un progetto di rovesciamento dei valori e delle prassi dominanti, Valentina Rocchi lo vede come uno dei contributi ad una lenta trasformazione della società che è già in atto e nella quale il lavoro riacquista il suo significato umano di mezzo di elevazione morale e contributo al bene dell'intera famiglia umana. Per la capacità di fondere insieme diverse prospettive di riflessione in un testo che può essere anche fruibile oltre la cerchia degli studiosi.”


Mercoledì 7 ottobre 2015 alle 18,30, l’Associazione Comunità dell’Arca di Lanza del Vasto e la Libreria Claudiana hanno organizzato un incontro a Roma sul tema “Lanza del Vasto (1901-1981), filosofo e uomo di fede”. L’incontro si è svolto presso la Sala Valdese Via Marianna Dionigi 59. All’incontro hanno partecipato come relatori Frédéric Vermorel, monaco eremita della diocesi di Locri e Paolo Ricca, teologo protestante e Manfredi Sanfilippo, socio dell’associazione. L’incontro è stato coordinato da Benedetta Caldarulo, giornalista di Radio3. 


Nei giorni 8-9 ottobre 2015 l’associazione ha organizzato, presso la propria sede in Contrada Tre Finestre a Belpasso (CT) un incontro residenziale di lavoro e riflessione in cui i soci presenti hanno abbozzato il programma di attività per il nuovo anno sociale. L’incontro è stato coordinato dalla socia Francesca Loredana Filippone e dal socio Manfredi Sanfilippo.

Nel corso dell’incontro si sono costituiti i seguenti gruppi di lavoro: “Formazione e Spiritualità”, “Attività espressive ed artistiche”, “Lavoro”.  Rispetto a tematiche specifiche (Festa inaugurazione/promozione, Azione per la giustizia) si è pensato di nominare dei responsabili o gruppi al di là dei componenti dei gruppi di lavoro dell’anno. Si è proposto di nominare responsabile dell’azione per la giustizia il socio Angelo Russo che avrà il compito di prendere contatti con altre associazioni, informare i soci di iniziative in corso alle quali l’associazione potrà aderire e di proporre eventualmente azioni come associazione.


Dal 14 al 17 ottobre il Presidente dell’Associazione “Comunità dell’Arca di Lanza del Vasto” Agatino Cacciola con la socia Laura Lanza hanno partecipato, in rappresentazione dell’Associazione all’incontro del Consiglio Internazionale dell’Arca svoltosi presso la Comunità de La Flayssière, in Francia.


Venerdì 23 ottobre 2015 alle ore 17,30 l’Associazione, ha organizzato a Torino presso la Sala Gandhi Sala Gandhi del Centro Studi Sereno Regis in Via Garibaldi 1, un incontro di presentazione del Libro La Trinità Spirituale di Lanza del Vasto.  L’incontro è stato promosso in collaborazione con i “Quaderni Satyāgraha”, le Edizioni Centro Gandhi di Pisa, il Centro Studi Sereno Regis, il Gruppo Interreligioso “Insieme per la Pace”, Il MIR-Movimento Nonviolento. L’incontro è stato condotto da Beppe Marasso, socio dell’associazione, e Frédéric Vermorel, Monaco eremita, Eremo di Sant’Ilarione, Diocesi di Locri-Gerace. All’incontro hanno partecipato circa 40 persone.


Nel mese di novembre 2015 a seguito della donazione ricevuta nel mese di maggio 2015 dall’ Associazione Arche de Lanza del Vasto, è stata acquisto un caravan che sarà utilizzato per l’ospitalità di soci e ospiti dell’associazione.


Il 24 Novembre 2015 è stata consegnata, tramite bonifico bancario la somma di € 1.000 alla Dott.ssa Valentina Rocchi, vincitrice della prima edizione del premio su un opera letteraria su Lanza del Vasto indetto dall’associazione

                                                    

Dal 5 all’8 dicembre 2015 l’Associazione, ha organizzato presso la propria sede in Contrada Tre Finestre a Belpasso (CT) un incontro residenziale dedicato al lavoro di raccolta delle olive con momenti di riflessione e convivialità aperto ai soci e agli amici dell’associazione.


Nei giorni 30 Dicembre 2015 – 1 Gennaio 2016 alcuni soci si sono ritrovati per festeggiare insieme il capodanno presso la sede sociale.


Nei giorni 29 e 30 Gennaio 2016 l’associazione ha organizzato, presso la propria sede, un incontro residenziale di lavoro e riflessione. L’incontro si è svolto secondo lo stile dell’Arca, alternando ai momenti di riflessione attività di lavoro in campagna.


Nei giorni 5 e 6 Marzo 2016 si è svolto un incontro tra alcuni soci dell’associazione e la Responsabile internazionale dell’Arca Margalida Reus.  Questo incontro è stato organizzato nell’ambito del perc

Nei giorni 30 Dicembre 2015 – 1 Gennaio 2016 alcuni soci si sono ritrovati per festeggiare insieme il capodanno presso la sede sociale.

 *********************

Durante il corso del 2015 il socio Riccardo Sanfilippo è stato presente, per alcune settimane, presso la sede dell’associazione svolgendo lavoro volontario per il miglioramento degli spazi esterni presso cui si svolgono le riunioni associative.


Durante il corso del 2015 si è intensificata la collaborazione, con la Cooperativa Sociale Officina 22 di Palermo, con la Comunità alloggio per disabili psichici “Petali di Rose” e con l’Azienda agricola “Le tre finestre” di Belpasso per il sostegno alla presentazione di progetti sociali e di inserimento lavorativo di soggetti svantaggiati.


Durante il periodo considerato i collegamenti con i soci sono stati curati attraverso una mailing list e tramite fogli di collegamento contenenti informazioni, riflessioni e contributi di approfondimento teorico sulla nonviolenza e l’insegnamento dell’Arca. Tale attività è stata curata dai soci Francesco Pavanello e Renata Longo.


Come si evince da quanto sopra esposto durante tutto il corso del 2015, e nei primi mesi del 2016 parte dei soci dell’associazione si è riunita con cadenza mensile presso la sede sociale per incontri di formazione, spiritualità e lavoro comunitario ai quali si sono di volta in volta aggiunti amici e persone interessate alle proposte dell’Arca e all’insegnamento di Lanza del Vasto. Tutti i soci e gli amici sono stati informati delle attività dell’associazione anche tramite la “Lettera dalle Tre Finestre” inviata periodicamente via e-mail.

Nei giorni 30 Dicembre 2015 – 1 Gennaio 2016 alcuni soci si sono ritrovati per festeggiare insieme il capodanno presso la sede sociale.