IMG_1804_1466435604404

COMUNITÀ DELL’ARCA DI LANZA DEL VASTO

Associazione di volontariato

Semi di nonviolenza

CAMPO ESTIVO 2016



Il lontano si è fatto prossimo e ha piantato la sua tenda di stracci in mezzo a noi
Come posso sentire il suo dolore?
Come posso fare, di questo sentire, un seme il cui germoglio sia una speranza di pacificazione?


"… L'azione più efficace, la testimonianza più significativa a favore della non violenza e della verità, … è vivere…
È fare una vita che sia una e dove tutto vada nello stesso senso, dalla preghiera e la meditazione al lavoro per il pane quotidiano, …, dalla cucina al canto, alla danza intorno al fuoco.
È mostrare che una vita esente da violenze e abusi (dalla violenza nascosta come dalla violenza brutale, dagli abusi legali e permessi come da quelli illegali), è possibile, e che anzi non è più difficile … né più spiacevole … né meno naturale di una vita «ordinaria»
.


 [Lanza Del Vasto, Che cos’è la non violenza, Jaca Book p. 46]


Informazioni sul campo


Sede: Casa dell’Arca – C. da Tre Finestre Belpasso (CT).


Data: 8 - 13 agosto 2016. Il campo inizierà nella mattinata dell’8 agosto con sistemazione e pranzo alle ore 13.30 (accoglienza dalle ore 10,00) e si concluderà con la colazione del 13 agosto.


Numero massimo di partecipanti: 35


Sistemazione in tenda propria o in tende della casa (da prenotare al momento dell’iscrizione). Possibilità di alloggiare in B&B della zona.


Portare: Sacco a pelo, abiti da lavoro, abiti comodi, stuoino e coperta (per lo Yoga), materassino gonfiabile; per chi dorme in tenda: torcia. Abiti bianchi e strumenti musicali per la festa. Maglione per la sera, scarpe chiuse per la campagna e l’escursione sull’Etna.


Finalità del Campo:

Il campo, in prosecuzione di quelli svolti negli anni precedenti alla Tre Finestre vuole riflettere sulla proposta di vita della Comunità dell’Arca, coniugando l’insegnamento spirituale con l’organizzazione della vita comune, nei suoi aspetti più concreti e quotidiani. La proposta si situa in un particolare momento della vita delle Tre Finestre. Dall’agosto dello scorso anno infatti una nuova famiglia si è aggiunta a quella già residente, sperimentando in questi mesi una forma di vita comune. Attorno alla comunità dei residenti un gruppo più ampio condivide un cammino comune, costituendo così una fraternità.  Ciò che ci unisce è il desiderio di sperimentare un diverso modo di vivere fondato sul lavoro su di sé, sulle relazioni di prossimità, su uno stile di vita sobrio che pesi il meno possibile sul lavoro altrui, nel tentativo di contribuire a costruire una società più giusta e armoniosa. È su quest’incontro tra grandi aspirazioni e progetti di vita individuali che la tradizione nonviolenta e i suoi maestri come Gandhi e Lanza del Vasto hanno fatto perno. Ma questa dimensione è tanto più ricca e vera quanto più sente come propria la sofferenza, fattasi improvvisamente prossima, di chi vive sul proprio corpo la violenza che i sistemi oggi dominanti esercitano su umanità sempre più ampie. In questa prospettiva il Campo vuole essere luogo di incontro con testimonianze che si collocano sul solco di percorsi di pacificazione, semi di non violenza presenti nel mondo ma coperti dal rumore della comunicazione massmediatica. Attraverso l’ascolto reciproco, rifletteremo insieme alternando momenti di approfondimento sui problemi del pianeta (flussi migratori, guerre, ingiustizie), lavoro su di sé meditazione e yoga, alimentazione e digiuno, lavoro delle mani (costruzione di un pagliaio, cura degli animali, preparazione del cibo e governo della casa).  

Ci confronteremo su questi temi in un contesto di vita in campagna e di sperimentazione di vita comunitaria. Come negli altri anni, particolare attenzione sarà dedicata al lavoro manuale organizzato in piccoli gruppi che si dedicheranno alla costruzione di oggetti per il lavoro agricolo, a lavori per la struttura e per la gestione quotidiana della casa Altri momenti della giornata saranno dedicati al canto, alla danza, allo Yoga e alla Festa, secondo lo stile dell’Arca.


Attività previste: Incontri di approfondimento e riflessione sul tema del campo. Attività per la preparazione di una festa comune; lavoro per conduzione della casa, lavoro di campagna, preparazione comune dei pasti (cucina vegetariana). Sessioni di Yoga e Danze.

In ogni giornata, saranno proposti momenti di spiritualità ecumenica in comunione con le diverse tradizioni religiose.

È prevista una passeggiata sull’Etna.


Contributo per la partecipazione: € 160,00 per le spese comuni, comprendente vitto, alloggio, spese organizzative. La questione economica non deve essere un impedimento. Chi avesse difficoltà ne può parlare con gli organizzatori.


Iscrizioni: Ad esaurimento dei posti previsti entro non oltre il 20 luglio 2016 con pagamento del 50% della quota tramite bonifico postale all’Associazione di volontariato “Comunità dell’Arca di Lanza del Vasto” IBAN: IT77W02008 83870000102866351. Info: Nella Cacciola 095.7911202  - Manfredi Sanfilippo  3474980520  e-mail: trefinestre@arca-notizie.org sito internet: www.trefinestre.flazio.com pagina fb: arcadelletrefinestre


Come raggiungere le Tre Finestre:

Da Palermo: Autostrada PA-CT. Subito dopo l’area di servizio “Gelso Bianco” uscita per MESSINA (tangenziale). Proseguire fino all’uscita PATERNO’ e continuare per la SS 121 fino all’uscita PIANO TAVOLA – BELPASSO. Seguire le indicazioni per BELPASSO. Giunti a Belpasso attraversare il paese in direzione ETNA NICOLOSI fino alla Piazza di Borrello, dove si trova la Pasticceria Condorelli (attenzione: a Belpasso ci sono altri Bar che hanno lo stesso nome).

Da qui seguire le indicazioni RAGALNA. Sulla destra incontrerete degli impianti sportivi comunali e ancora, sempre sulla destra la Fabbrica Condorelli. Dopo circa 100 m. sulla sinistra imboccare una stradina asfaltata all’inizio della quale c’è un cartello “Strada Vicinale Sciddicuni” e una indicazione con la scritta ARCA Dopo circa 700 metri sulla destra entrare per il cancello e la stradina di pietra che porta ad una casa di colore rosa: siete arrivati.

Da Messina: Autostrada ME-CT. Tangenziale per Palermo. Uscita Paternò. A questo proseguire punto come nelle indicazioni da Palermo.